18/07/16

MAIOLICA, la collezione di rivestimenti che unisce tradizione e originalità.

 
Il rivestimento ceramico sulle pareti è un'ottima soluzione e non solo in bagno o in cucina...
Crea un bell'effetto in ogni  tipo d'ambiente: che sia un ingresso piuttosto che una zona living o dining, questo genere di rivestimento definisce e caratterizza uno spazio in modo forte e deciso.
E' sicuramente una scelta molto originale ma, allo stesso tempo rappresenta un chiaro richiamo alla tradizione.
La lucentezza e i colori di questo tipo di rivestimento risaltano sia che si opti per la tinta unita, si che si scelga di creare un motivo, una greca con diverse tinte.
 
Come potete immaginare, delle immagini selezionate per la fotogallery, il black and white rimane il mio preferito, ma devo ammettere che anche le mattonelle 10x10 del rivestimento multicolor sulla parette della scala ha un ottimo effetto.
 
Il mare. l'estate, Capri, il sole... sono molte le immagini che rievocano questi rivestimenti.
Anche a voi?
#getinspired







VIA

29/06/16

100% DESIGN. Il divano UNDER di DOIMO SALOTTI

 

Chi si è aggiudicato il nostro riconoscimento 100% DESIGN questa volta?
un divano...
bello
innovativo
giovane
personalizzabile
componibile
versatile
leggero 
divertente
comodo...
si chiama UNDER ed è una super novità di Doimo Salotti.
La struttura è molto lineare e decisa, traccia il suo disegno nello spazio in modo netto e preciso; non passa inosservato, anzi cattura subito lo sguardo e caratterizza l'ambiente. Serietà e robustezza si addolciscono man mano che si prende posto e ci si accomoda sui morbidi cuscini, che si rivelano subito avvolgenti ed accoglienti.
Questo è l'aspetto di puro design delle forme che ci ha colpito, ma non sarebbe bastato per ottenere il riconoscimento 100% design...
É il binomio design < > personalizzazione che fa la differenza.
Infatti, Under è un divano componibile all'infinito, caratteristica molto importante soprattutto per un pubblico giovane che ama fare spesso cambiamenti e spostamenti;  un po' per piacere e un po' per necessità... prima si organizzano feste pazze con gli amici, poi la famiglia cresce... certo è che l'esigenza di rimodulare e ricomporre il divano puó esserci sempre!
Con Under la soluzione è a portata di mano o meglio, a portata di click, perché un'altra rilevante caratteristica di questo divano è la possibilita di configurarlo online, in base al proprio gusto ed alle proprie esigenze, scegliendone la composizione ma soprattutto il rivestimento; prima si definisce il tessuto e poi ci si perde in una vastisimma palette di colori,  scelti appositamente per rendere unico il vostro divano.
Tra le varie nuance spiccano alcune varianti un po' piú spinte di altre, per chi volesse osare, come il camouflage che ho scelto nella photogallery creata per questo post, ad esempio. Un tocco di modernità piu spiccato del solito, ma sempre con stile ed eleganza.
 
 
 
 
 
 

Scelto il modello, definiti i rivestimenti, configurato il progetto... non resta che acquistare il divano dal riveditore piu vicino,  farselo consegnare direttamente a casa e in poche semplici mosse ricreare il progetto studiato online nei minimi particolari.
Il divano Under è giovane nel design ed anche nel prezzo: molto conveniente e con un ottimo rapporto tra qualità e prezzo, vi stupirà e conquisterà su tutti i fronti.




27/06/16

Come e dove utilizzare una lampada da scrivania. Tomons, la lampada dallo spirito giovane ed eclettico, sta bene ovunque, anche in cucina.


Tomons, una classica lampada da scrivania dal design contemporaneo e dal gusto evidentemente nordico, è stata reinterpretata in un contesto a lei insolito, ma con un ottimo risultato.
Legno chiaro ed acciaio verniciato bianco opaco, snodabile e regolabile nella posizione preferita, questa lampada da tavolo è caratterizzata da una struttura semplice ma molto bella.

Era necessaria una luce puntuale in cucina, i faretti a soffitto garantivano un'illuminazione completa dell'ambiente ma sul piano di lavoro mancava proprio un punto luce diretto e preciso, orientabile secondo necessità a destra o a sinistra del lavello. Si è pensato allora di utilizzare la lampada Tomons che si abbina perfettamente allo stile della cucina e della casa in generale che, con il pavimento in legno chiaro e la prevalenza di pareti e arredi bianchi sembra proprio essere fatta apposta.
 
Comunque, anche  se non propriamente collocata su una scrivania, la lampada Tomons fa un gran bell'effetto: arreda quando è spenta e non serve una luce puntuale, illumina in modo preciso quando necessario durante la preparazione del cibo.
Una soluzione alternativa, che ci piace molto ....
 
Ci sono altre rivisitazioni possibili che prossimamente vi saranno svelate, intanto se vi piace questa lampada, se vi è già venuto in mente in quale ambiente della casa posizionarla e come utilizzarla ho un regalo per voi.
Eccolo:  - 8CPQPEI4 - è un buono sconto del 20% per acquistarla direttamente online. Cliccate qui: scegliete il colore che preferite (è disponibile in bianco, nero e verde mela), aggiungete il codice sconto e.... iniziate a pensare dove metterla e come utilizzarla!
 
***è il primo regalo che vi faccio... approfittatene, cosí potranno arrivarne molti altri in futuro!***



 
 
Photos by Home-trotter

23/06/16

LO SPECCHIO DEL BAGNO.


Partiamo dagli estremi: come preferite lo specchio in bagno? Grande, ma grande grande, tipo parete intera? o piccolo che giusto in primo piano vi potete vedere?
 
L'argomento "specchio" risulta sempre molto interessante, ogni volta che se ne parla e si approfondisce il tema si scoprono dettagli inediti e curiosi. Tutto dipende dall'ambiente in cui lo si vuole contestualizzare: ci sono spazi in cui lo specchio è vivamente consigliato, per motivi estetici, pratici o solo per abitudine, come nell'ingresso ad esempio, ed altri invece in cui lo specchio è assolutamente necessario. Pensate ad un bagno senza specchio.... impossibile, non può esistere... ecco, quindi, come anticipato nelle prime righe, parlando di specchi per bagno, che soluzione preferite?
 
Non c'è una regola, anche se la struttura e la scelta degli arredi qualche limitazione la possono porre. Lavabo tondo / specchio tondo, lavabo quadrato / specchio squadrato? Se vi piace, ma non è affatto obbligatorio anzi... la photogallery che segue sembra dimostrare esattamente il contrario!
 
C'è una questione un po' più tecnica da valutare quando bisogna scegliere lo specchio in bagno: l'illuminazione. La classica applique fissata al bordo superiore ad esempio, svolge sempre egregiamente la sua funzione; optando per questa soluzione si è sicuri di non sbagliare, ma con le innumerevoli scelte che offre il mercato oggi, forse forse varrebbe la pena osare un pochino di più, magari con una versione retroilluminta a LED.
Le soluzioni possibili sono molte, ne vedete alcune in queste immagini ma, per avere un'idea più concreta, vi consiglio di dare un'occhiata al sito infabbrica.com specializzato nella vendita di design online - rigorosamente a prezzi di fabbrica - .
Lasciatevi ispirare da forme, dimensioni e finiture speciali ma valutate anche gli aspetti più tecnici: spiegazioni chiare e immagini eloquenti vi aiuteranno a fare la scelta giusta.
 








21/06/16

Villa al mare. Mykonos, meta top per l'estate 2016.

 
Il sole è arrivato, l'estate anche... e con lei la voglia di vacanza!
Per entrare in pieno mood estivo non c'è modo migliore di lasciarsi ispirare da una fantastica villa al mare! E come prima villa al mare per dare il benvenuto a questa fantastica estate 2016 ho scelto una delle destinazioni più trendy : Mykonos.
 
Total White con qualche tocco di grigio sia indoor che outdoor: tipico stile mediterraneo, molto easy, da vivere quotidianamente in tutta semplicità. Ricerca di stile e studio dei dettagli sono evidentemente alla base del progetto per assicurare il comfort che ci si aspetta da tale location.
 
#getinspered and #happysummer
 


 





via

16/06/16

HOUSETOUR: un appartamento a Milano. (Special VIP edition)


Queste immagini vi dicono qualcosa? Le avete già viste da qualche parte? E certo, le avete viste in TV! Questo appartamento è diventato famoso perché protagonista di una delle prime puntate del docureality "Cambio casa, cambio vita!" di Andrea Castrignano.

Ci sarebbe piaciuto molto comunque anche se non fosse diventato così famoso, questo è fuor di dubbio!
Questi dettagli vintage e questo stile industrial-chic racchiusi in un'atmosfera giovane e fresca, attirerebbero ed incuriosirebbero chiunque, vero? L'appartamento  è a Milano ed è di proprietà di un giovane ragazzo appassionato degli anni '50, ovviamente. L'interior design  è perfettamente riuscito, grazie anche alla realizzazione dei mobili su misura deisegnati dall'architetto e realizzati da Mobart Ben, azienda esperta nella produzione tailor made.
 
La cucina con tutta la zona living risulta uno spazio molto bello e ben organizzato con il grande bancone ed  i pensile inediti caratterizzati dall'anta in reticolato d'acciaio, che fa molto stile industrial-metropolitano. Ma c'è anche un altro ambiente molto ben riuscito,  il bagno:  tutto in black&white, deciso, d'effetto ma elegante e ben studiato. Rispecchia lo stile della casa e le esigenze del committente, unendo sobierta e stile contemporaneo.
 
#getinspired











08/06/16

DESIGN CONVERTIBILE: lo specchio contenitore.

=========== LO SPECCHIO ALL'INGRESSO

Arreda, dà profondità, ingrandisce, illumina gli ambienti e... attenzione attenzione, svela nuovi spazi mai considerati prima d'ora, è lo specchio: bello, utile e anche un po' magico!
 
Quanti specchi avete in casa? E soprattutto dove li avete? 
Stanno bene ovunque, grandi o piccoli che siano, ma ci sono due ambienti in cui, un po' per utilità, un po' per tradizione, una specchiera solitamente trova spazio: ingresso e la camera da letto.
 
A cercar ispirazione su questo argomento si trovano tante idee interessanti: una specchiera, diciamo grandezza porta, posizionata in fondo ad un corridoio d'ingresso, è il modo migliore per ingannare l'occhio e dare profondità, come se lo spazio fosse senza fine; ma anche una grande specchiera a tutta altezza, terra/soffitto, fa un effetto a dir poco speciale.
 
Ma c'è una nuova idea o meglio una nuova soluzione che fa della specchiera un contenitore, che letteralmente crea contenimento in angoli della casa altrimenti inutilizzati.
 
E' una proposta di SmartArredo il sito specializzato nel design convertibile.
 
Si tratta di una specchiera angolare ad anta, fissata al muro in modo da sfruttarne l'angolo e creare un vero e proprio armadio contenitore; aprendo l'anta a specchio infatti si trovano una scarpiera, un appendiabiti e delle mensole in vetro trasparente. Un'idea perfetta per l'ingresso, che sfrutta lo spazio aggiungendo un tocco di design.
Le versioni proposte sono diverse: a livello estetico la specchiera può essere semplicemente in legno laccato bianco, in alluminio per ambienti più moderni, oppure in una versione più classica ed importante in legno lavorato argentato; a livello tecnico/strutturale invece, c'è anche una versione rettangolare, sempre ad angolo e  sempre in grado di creare una nicchia per ospitare scarpiera ed attaccapanni, ma con un lato in più dove trova posto una scaffalatura a giorno, sfruttabile anche come piccola libreria.
Questa soluzione si inserisce bene in un ingresso, ma può trovare ottima collocazione anche in camera da letto.
 
 
 
DESIGN CONVERTIBILE, UTILE, MULTIFUNZIONE E SALVASPAZIO.

 
 
LO SPECCHIO IN CAMERA ===========
 


 
LA SPECCHIERA ANGOLARE UNISCE PRATICITA' E DESIGN RAFFINATO.
 
 
 

Per riassumere tutto quello che ci siamo detti riguardo l'utilizzo di una specchiera come nuovo spazio contenitore, proprio perché capace di riconvertire uno spazio, o meglio un angolo della casa, già esistente ma non utilizzabile, ecco una pratica infografica  >>>>>>
 

Infografica specchi ad anta Smart Arredo