28/02/14

DESIGN HOTEL: El Palauet Living Barcelona


El Palauet in catalano significa piccolo palazzo ed infatti questo lo è: un piccolo palazzo ma di grande design. Solo 6 suites : spaziose, esclusive ed eleganti con soffitti alti e affrescati, imponenti vetrate e un arredamento spettacolare... moderno, ricercato, sontuoso ma discreto allo stesso tempo. Un tripudio di elementi d'arredo di grande pregio, creati dai più famosi designer contemporanei,come Antonio Citterio, Arne Jacobsen, Philippe Starck e Verner Panton.

El Palauet è un boutique hotel nel centro di Barcellona, un palazzo del 1906 precisamente, perfetto esempio di modernismo, situato in una delle più importanti vie della città: il Passeig de Gràcia.

Io l'idea per il weekend ve l'ho data... potete farvi un bel viaggetto ed andare a visitarlo di persona o fermarvi qui, gustarvi la photogallery e lasciarvi ispirare da questi meravigliosi interni.






 
via

21/02/14

TOLOMEO by ARTEMIDE

 
 
Ci sono pezzi di design talmente ben riusciti che fanno parte ormai del nostro quotidiano. Oggetti che vediamo sempre e dovunque, che si sono guadagnati tutta la nostra ammirazione, che non stancano mai, che col passare del tempo apprezziamo sempre di più.
 
Uno per tutti la lampada Tolomeo prodotta da Artemide, indiscussa icona di design di cui bisogna assolutamente conoscere un minimo di storia. Disegnata da Michele De Lucchi e Giancarlo Fassina nel 1986 è stata presentata ufficialmente per la prima volta ad Euroluce l'anno successivo  riscontrando immediatamente un notevole successo, confermato dall'autorevole riconoscimento del Compasso d'oro ricevuto nel 1989, appena due anni dopo.
D'ispirazione norvegese (dalla lampada da tavolo Naska Loris, per l'esattezza) la Tolomeo consta principalmente di una struttura a bracci mobili in alluminio dotati di un sistema di equilibratura a molle più un diffusore orientabile in alluminio, raso o pergamena in base al modello scelto.
 
Le versioni sono pressoché infinite: da tavolo, parete, terra, faretto o a sospensione, per posizione; micro, mega, XXL per dimensione.
A proposito, avete visto che bella la XXL? E' l'ultima nata questa Tolomeo oversize (scala 4:1 rispetto al modello standard da tavolo),  è perfetta outdoor ma anche per interni, se gli spazi lo consentono... si, perché essendo alta più di 2 metri e mezzo e larga quasi 3, non è proprio facile da collocare!
 
 
A parte questa versione, evidentemente particolare ed esclusiva, tutte le altre hanno una versatilità innata, senza paragoni: trovano perfetta collocazione in qualsiasi ambiente privato - dal bagno alla cucina, all'ingresso, in camera - ma anche in infiniti spazi pubblici : in ufficio, come dal parrucchiere, piuttosto che dal fornaio, per non parlare di bar, ristoranti e hotel che se la litigano a chi trova l'ambientazione più originale. E lei anzi forse meglio "lui", visto che il nome è maschile,  Mr. Tolomeo, lascia un segno inconfondibile, porta un tocco di classe in qualsiasi spazio venga collocato ed un'orgogliosa firma Made in Italy in tutto il mondo.
 
Passando dalla teoria alla pratica, ecco una photogallery che raccoglie immagini di Tolomeo immortalate nei vari ambienti domestici. Sia con uno stile minimal e contemporaneo che con ambientazioni dal sapore più classico, questa lampada mantiene sempre inalterato il suo grande fascino. Fa il suo dovere su una scrivania disordinata e vissuta, illumina perfettamente il piano di lavoro di una cucina super trandy in total black , ma è anche capace di dare una sferzata di colore  - nella sua finitura rossa satinata - ad un rigoroso soggiorno un po' ingrigito. Impreziosisce la sala da bagno, ma la ringiovanisce anche se necessario ed in camera da letto è un' ottima lampada da comodino per accompagnare le letture serali.
Si allunga, si piega, si alza, si abbassa, si gira... praticamente è in grado di risolvere qualsiasi esigenza.
 
Ma non pensate finisca tutto qui. Ecco il link per trovare tutte le lampade della famiglia Tolomeo ed acquistarle facilmente a prezzi eccezionali: http://www.lampcommerce.com/it/promo/artemide-tolomeo-collezione . Oltre alle doverose notizie tecniche e biografiche, utili ed interessanti, perché è sempre bello farsi una mini-cultura sui prodotti che amiamo e che magari pensiamo anche di comprare, attraverso questo link ho deciso di condividere con voi un'informazione pratica, una di quelle tipiche da Home-trotter che vi piacciono tanto...
. 
 
 
 
 
 
 
via & via

17/02/14

QUESTIONE DI STILE: A lovely white apartment

 
E' tutta questione di stile, non  c'è niente da fare. L'interior design è un'arte; un'arte che si può imparare, certo, ma bisogna imparare a scegliere gli arredi giusti, azzardare abbinamenti audaci ed esprimere al massimo tutta la propria creatività.
Uno degli esercizi più difficili è riuscire a ricreare la semplicità, quella semplicità oggettiva ma ricercata che colpisce sempre... non per niente less is more è uno dei must più attuali. Per intenderci, ecco un esempio: pochi elementi e la maggior parte di recupero; idee originali come la composizione di specchi di forme diverse sistemati in primo piano sulla parete del living, o il tavolo in legno che sembra improvvisato (ma non lo è per niente!) circondato da sedie e sgabelli di vario stile.
 
Questo si che è stile e sono soltanto un paio delle belle idee che caratterizzano quest'accogliente appartamento svedese... get inspired and express your creativity!
 




via

14/02/14

HOW TO CREATE A COZY SPACE - la seduta sotto la finestra


 
Se avete dello spazio libero sotto una finestra, sfruttatelo per creare una comoda seduta.
Cuscino, coperta, un libro e magari anche una vista mozzafiato... pensate faccia troppo film americano tipo storia d'amore a lieto fine? Forse. Ma è troppo bello!
 
State già pensando quale finestra di casa trasformare? Ecco, se non sapevate cosa fare questo weekend... Ispiratevi e create!
  
 
 
 
 


Un angolino del genere richiama molto lo stile classico, ma anche una mega vetrata e un arredamento minimal e moderno sanno sicuramente ospitare egregiamente uno spazio super accogliente come questo.
Get inspired**


via

13/02/14

Come arredare piccoli spazi - il mini loft.


Arredare piccoli spazi non è per niente facile ma è di certo una buona occasione per ingegnarsi e dare sfogo alla propria creatività per inventare nuove soluzioni che sfruttino lo spazio al centimetro.
 
La parte più difficile è quella di delimitare gli ambienti e soprattutto cercare di farlo in modo evidente ma soft. Un'idea può essere quella di sfruttare delle differenze strutturali esistenti, come in questo caso: cucina e zona soggiorno/living delimitate dallo stacco dei due pavimenti in legno di diversa essenza.
E per la zona notte? Quella si che deve essere un po' "nascosta" per rimanere il più raccolta e privata possibile. In questo mini loft è stata adottata un' ottima soluzione anche per risolvere la questione "camera da letto": un letto soppalcato, che oltre a restare discreto, permette di sfruttare la parte sottostante con armadiature e magari anche un piccolo angolo studio.

* Get inspired*
 





via

11/02/14

100% DESIGN: Nest by Zilalila

 
 Particolare e confortevole la sua forma, delicati i suoi colori, autentico il suo stile, indiscutibilmente definibile prodotto 100% design: è The Nest knitted bean bag, il trendy cuscinone amato sia dai grandi che dai piccini.
90 x 125 x 90 cm sono le dimensioni standard dei cuscini, che però possono variare leggermente perché sono fatti sempre tutti a mano; ogni pezzo è unico e numerato, prodotto seguendo  antiche tecniche della tradizione. Handmade in Nepal with love!
 
 Per conoscere tutti i dettagli del prodotto e della sua interessante creazione, visitate zilalila.com 
 


 

06/02/14

HOUSE TOUR: Capp Residence

 
 
In un ambiente sobrio ed elegante, spiccano tocchi d colore decisi: opere d'arte, oggetti di design, rivestimenti... Questa è Capp Residence un progetto dello studio Poteet Architects, famoso studio d'architettura americano, texano per l'esattezza.
 
Con degli interni così moderni come vi aspettate che sia l'architettura esterna della casa? In realtà forse un dettaglio che può darvi qualche indizio c'è: la scala per esempio, cosa vi suggerisce? 
 
Proseguite fino alla fine della photgallery e vi stupirete!





 
 

03/02/14

DESIGN HOTEL: Wiesergut


Voglia di evasione? Di un posticino caldo e accogliente immerso tra le montagne innevate e le piste da sci? Eccolo! E' l'Hotel Wiesergut in Austria, non molto lontano da Salisburgo. Un ambiente moderno e piuttosto minimal; oserei dire un alpine style rivisto e corretto secondo i dettami del gusto contemporaneo.
L'abbondante uso del legno naturale per pavimenti, soffitti e gran parte degli arredi, è solo apparentemente in netto contrasto con il resto dei materiali impiegati -pietra, granito, vetro, e cemento a vista - perché in realtà è l'elemento fondamentale che unisce tradizione e modernità, mantenendo vive le storiche origini dell'edificio. Si tratta infatti di una residenza famigliare del 1300, ampliata con l'aggiunta di un nuovo stabile, diametralmente opposto come architettura ed estetica ma perfettamente integrato.
Insieme al legno, il vetro è un altro elemento molto caratterizzante: con questi immensi finestroni a tutta altezza, la luce entra in abbondanza, illuminando l'ambiente da tutte le direzioni, creando uno spazio meraviglioso; perché ormai l'abbiamo capito quanto è  importante la luce naturale in una casa... è magica, è lei che crea l'atmosfera, è lei la protagonista assoluta, l'unica che sa unire inside & outside.
 
Si potrebbe proseguire ancora a lungo con dettagli e descrizioni, ma come sempre le belle immagini valgono di più di tante parole, quindi... have a look and get inspired**
 





via