31/12/15

COME DECORARE LA TAVOLA PER IL CENONE.

 
Cenone
 
E dopo la tavola di Natale non potevo esimermi dal proporvi un'altra idea per decorare la tavola dell'ultimo dell'anno!
Uno stile decisamente più minimal rispetto al sontuoso decor natalizio di Ralph Lauren proposto nel precendete post... questa volta niente fronzoli solo total white, trasparenze e speciali effetti di luce.
 
La tovaglia è un candido tessuto in lino con solo un linearissimo profilo a punto giorno che definisce il bordo; i tovaglioli sono identici, perfettamente abbinati, mentre le posate, in acciaio dalla forma moderna e squadrata, sono in netto contrasto con il prezioso dettaglio dorato presente su ogni piatto, piatti che fanno parte di un servizio Richard Ginori originale vintage preso in prestito dalla nonna.
Successo assicurato con un servizio di piatti di questo genere, tutti lo noteranno e vi faranno i complimenti, ma ne apprezzeranno anche l'insolito abbinamento con il resto della tavola, molto semplice.
Infine il dettaglio di stile: invece del classico cesto del pane, per portare in tavola i grissini usate dei vasi cilindrici in vetro  (quelli del set Cylinder di Ikea, per esempio).
E gli effetti di luce? Tutto merito delle lampade Battery (di Kartell), abat-jour ricaricabili col cappello trasparente e la superficie sfaccettata che garantisce spettacolari giochi di luce. 
 
Che ve ne pare? Vi piace come idea per il Cenone? In realtà è una decorazione talmente neutra che può andare bene per qualsiasi occasione, non per forza solo per le feste comandate!
 
 
Cenone

Cenone
 
Cenone
 
 
Cenone.

photo credit: Hometrotter

10/12/15

Fashion@home. Christmas edition.

 
 
E' elegante e sofistica, è molto classica, e quindi un po' in contrasto con quello che siete abituati a vedere su questo blog, ma è chic e fa molto Natale... dunque, ci piace tantissimo questa nuova collezione RalphLauren Home per la tavola natalizia.
Rosso e verde, oro e cristalli. Piatti e sottopiatti, tovagliette in lino bianco, candele profumate... il tutto legato da importanti elementi in argento, giusto per impreziosire ancora di più la tavola, nel caso non bastasse!
In occasioni importanti come il Natale è bello osare con table setting fuori dall'ordinario, diversi dal nostro stile abituale. Stupire gli ospiti è sempre positivo, possono solo che apprezzare l'estro, l'impegno e l'atmosfera calda e avvolgente che solo i colori e lo sfarzo Natalizio riescono a creare.
 
La personalizzazione però è sempre un gran punto di forza, forse il principale, quello che ottiene sempre più successo... e allora provare a selezionare solo alcuni elementi di questo Table setting, come i piatti nel tradizionale motivo scozzese, che sono molto particolari e caratteristici, accompagnati dalle posate dorate o dai bicchieri in cristallo, estrapolarli da questo contesto classico ed inserirli in una tavola più moderna, dallo stile minimal e in total white, come siamo abituati a vedere... Cosa ne dite? Credo che il risultato non sarebbe affatto male. Perché non provare con la personalizzazione allora?
 
 #getinspired
 


 





30/11/15

COME AGGIUNGERE UN TOCCO DI ELEGANZA IN BAGNO.


OBIETTIVO : aggiungere eleganza
LUOGO: bagno
SOLUZIONE: collezione FONT di Scavolini Bathrooms

Come possiamo aggiungere un tocco di eleganza in bagno? L’intento è quello di riuscire a rendere l’ambiente bagno un po’ più sofisticato,  restando sempre molto sobri e fini però. Potremmo optare per rivestimenti importanti  tipo marmo, per pareti e pavimento, anche se rischieremmo di ottenere un ambiente forse un po’ troppo classico; potremmo puntare su decori e arredi ricercati, tipo accessori dorati o tessili ricamati, ma così più che elegante la stanza da bagno risulterebbe forse troppo kitsch. E allora? Per mantenere uno stile contemporaneo, giovane e minimal come piace a noi, ma aggiungere un tocco stiloso che risulti elegante a prima vista, cosa dobbiamo fare? Scavolini Bathrooms ci suggerisce una soluzione unica: l’anta in vetro.
Con la collezione FONT di Scavolini Bathrooms , disegnata da Studio Castiglia Associati, abbiamo a disposizione un ambiente completo per l’arredo bagno, caratterizzato da mobili con l’anta in vetro;  per l’esattezza l’anta è formata da una lastra in vetro di 4 mm applicata su di un’anta laccata dello stesso colore. Per assicurare uno stile minimal e pulito, l’anta è completamente liscia, senza maniglie, corredata da un pratico e discreto sistema push/pull. Certo, è proprio il rivestimento in vetro che conferisce eleganza ai mobili e quindi a tutto l’ambiente bagno. Il riflesso discreto del vetro crea lucentezza ed aumenta la luminosità; al tatto risulta completamente liscio e molto piacevole; lo spessore del  vetro poi dà profondità creando un effetto unico e…  decisamente elegante. C’è un dettaglio importante da non dimenticare: oltre all’anta, la collezione FONT offre la possibilità di rivestire in vetro il piano ed anche il fianco del mobile, ottenendo così un effetto ancora più ricercato.
La collezione è completa: i mobili con rivestimento  in vetro sono abbinati a lavabi altrettanto ricercati in vetro, cristalplant, mineralmarmo o ceramica. Così come i rubinetti, i sanitari le docce, le vasche, l’illuminazione e tutti gli accessori , perfetti per garantire stile e raffinatezza.

Eh si, e se ne avevate sentito parlare ma non avevate avuto occasione di approfondire, adesso avete le prove; Scavolini, la più amata dagli Italiani, leader indiscussa nella produzione di cucine, è anche Living e Bagno… e che bagno! Scavolini Bathrooms propone infatti  un programma completo per l’arredobagno, molto versatile, ricco di soluzioni espositive e di grande qualità. Le collezioni bagno sono 6 e tutte sono caratterizzate da una grande modularità, numerose finiture e colorazioni  e tanti, tanti dettagli che fanno sempre la differenza ed assicurano una completa personalizzazione.

E noi abbiamo così trovato la soluzione che cercavamo: come aggiungere un tocco di eleganza in bagno? Con il raffinato rivestimento in vetro della collezione Font di Scavolini Bathrooms.  #getinspired.









27/11/15

UN' ACCOGLIENTE CASA DI MONTAGNA.

 

Per ambientarsi al freddo che comincia ad arrivare, per entrare in un mood quasi completamente invernale e per scaldare l'atmosfera che a breve sarà quella natalizia... facciamo un giro in questa insolita casa di montagna.
Invernale ma non troppo, è uno di quegli ambienti che risultano perfetti in qualsiasi momento dell'anno. Una casa in montagna dove si ha sempre voglia di rifugiarsi per scappare dalla routine quotidiana.
 
Scaldata dal tanto legno che tra pavimento, soffitto e rivestimento alle pareti, avvolge quasi completamente gli ambienti, risulta subito molto easy, grazie ai dettagli scelti, come le sedute formate solo da grandi cuscini e il tavolino in pallet. Il tanto bianco poi rinfresca e ringiovanisce l'atmosfera che abbinata ad alcuni pezzi d'arredo in pelle e cuoio crea un mix estroso, insolito ed inaspettato ma molto, molto, interessante... #getinspired.
 





 

16/11/15

HOME TOUR: Off-grid IT House


Completamente integrata e circondata dalla natura - dal deserto per l'esattezza - questa casa  è un perfetto rifugio isolato dalla "normalità" di qualsiasi centro abitato. Immersa nel deserto californiano questa insolita abitazione è stata definita dalle riviste più autorevoli, una delle migliori case americane. Costruita con il sistema di moduli prefabbricati IT HOUSE,  la casa coniuga un minimalismo tipico del design moderno ed un'impegnata architettura ecosostenibile ed ecocompatibile. Materiali grezzi ma attentamente ricercati ed abbinati ad elementi d'arredo dallo stile contemporaneo creano un'atmosfera industrial chic, caratterizzata dalla totale assenza di pareti divisorie e dalla forte presenza di pareti vetrate che consente una visione a 360° del paesaggio circostante.
Un ambiente accogliente, bello ed esclusivo; un'oasi di pace nella quale avventurarsi in cerca di calma, semplicità ed ispirazione. Forse viverci sempre sarebbe difficile ma avere la possibilità di rifugiarvisi ogni tanto potrebbe non esser male, vero?
 
#getinspired





 


 
via
 


26/10/15

FALL / WINTER 2015: Moodboard, colours pallette, inspiration.


L'ora è cambiata, il freddo è arrivato... direi che ormai siamo in piena fall / winter season e che quindi una bella moodboard per raccogliere qualche nuova idea ci vuole proprio.

Camino acceso, coperte, cuscini, piante di stagione per rinnovare e decorare i nostri interni... ma tutto nelle giuste nuance; ecco allora che la moodboard è accompagnata dalla sua color palette => => =>

Get inspired.

20/10/15

ARCHITETTURA MODERNA: esempi, ispirazioni, dettagli.

      Egon Meier / homify.it

Forme regolari, stile puro ed essenziale, spesso personalizzato da soluzioni architettoniche originali ed innovative, definiscono l'architettura moderna che nell'immaginario collettivo richiama alla mente un casa più o meno cubica, con tetto piatto, grandi vetrate e aperture regolari. Uno stile talmente particolare e caratteristico che di solito o si odia o si ama: c'è chi apprezza e ricerca originalità e purezza in architettura e chi invece preferisce uno stile più sobrio e classico.
J'adore,.. si dice così, vero? Rende l'idea di quanto personalmente apprezzi questo tipo di architettura? L'ho dichiarato in uno dei mie primi post - che ritrovate qui e che a rivedere oggi devo ammettere mi fa un po' sorridere - e lo ribadisco anche oggi... i miei gusti in fatto di architettura non sono cambiati e credo difficilmente varieranno in futuro. La casa "squadrata", tipico esempio di architettura moderna, rimane sempre la mia preferita.
So che piace a molti comunque e che in molti troviamo online i migliori esempi di architettura moderna, cerchiamo ispirazione,  consigli e le soluzioni giuste per realizzare la nostra casa dei sogni.
 
Architettura moderna vuol dire personalità ma anche semplicità ed essenzialità sia in termini di struttura ed aspetto estetico esterno, come dimostrano queste prime immagini, sia nel design degli spazi interni.

      hgk-Hamburg / homify.it 
 
      Juge Rudlinger / homify.it

      ETC Urban / homify.it

Spazi interni caratterizzati da pochi colori e  pochi decori, ma pratici e sempre ben organizzati; ambienti ampi e luminosi con arredi ridotti all'essenziale, spesso realizzati su misura ed integrati nella struttura dell'abitazione. Uno stile decisamente minimal con predominanza di total white contrastato da decisi tocchi di nero o abbinato a più delicate nuance di grigi  e beige.
Immancabile la presenza del legno per pavimenti e rivestimenti sia indoor che outdoor tanto quanto i meriali hig-tech che spaziano dal presentissimo acciaio inox in cucina, al corian (e tutti i solid surface) in cucina come in bagno, che permette di creare forme speciali e customizzate al cento per cento. Non manca la resina, perfetta per creare quell'effetto di continuità tanto apprezzato dai puristi, e padroneggia il vetro per creare giochi di trasparenze, riflessi, alternanze di vuoti e pieni e soprattutto per garantire il massimo della luminosità.
 
La ricerca di tutte queste caratteristiche mi ha ispirato particolarmente e si è concretizza con la realizzazione di queste 4 moodboards che spero esplicitino chiaramente le peculiarità dell'architettura moderna o meglio dello stile moderno nell'interior design.
 
        Luc Moyelle, RRJ Arquitectos, Cristina Menezes, Anthrazit Architekten / homify.it

       Architekten BDA, Federico Pisani, Aquiles Nicolas Kilaris, Vismaracorsi / homify.it

       Ceramika Paradyz, Philip Kistner, Lab32 Architecten, Castroferro Arquitectos / homify.it

     Filip Tack, Mattia Ghinelli, Andrea Castrignano,DSGN Duo / homify.it
 
Ed infine  ci sono i dettagli che fanno sempre la differenza ma, ancora di più in questo tipo di architettura per la loro precisione e regolarità.
Infatti all'esterno ad esempio, uno spazio verde regolare ed un sentiero ben definito intorno alla struttura principale dell'abitazione, delimitano ed abbelliscono gli spazi; come il susseguirsi di vetrate particolari lungo la parete perimetrale principale, che creano un motivo distintivo e di grande effetto. E, come si conviene, particolare attenzione va data all'illuminazione artificiale, perché contribuisce notevolmente alle resa finale dell'intero ambiente.
Insomma, nulla è lasciato al caso, come sempre d'altronde se si vuole creare uno stile  vero; quindi essere sempre informati ed aggiornati resta molto importante e per questo c'è sempre homify che con le sue migliaia d'immagini, progetti e consigli degli esperti, resta una fonte d'ispirazione inesauribile dalla quale, ve lo assicuro, sarà molto difficile congedarsi.
 
      Grau-Zero Arquitectura / homify.it

      Colmax / homify.it 
 
      Meier Architekten / homify.it 
 
      Wirges-Klein Artchitekten / homify.it

      Urbana 15 / homify.it