21/11/19

ZARA HOME - new laundry collection


Parola d'ordine home style, stile ovunque in casa, anche in lavanderia. Come? Con la Laudry Collection di Zara Home.

Barattoli, contenitori, spazzole, strofinacci, ma non solo... ci sono anche prodotti per la pulizia e detersivi, tutti rigorosamente in confezioni stilose; molto semplici in realtà, piuttosto minimal ma ben studiate e tutte coordinate. 

Materiali naturali, piuttosto grezzi e colori neutri caratterizzano più o meno tutti gli articoli della collezione.



Tutto molto utile e molto bello. Uno stile versatile che può star bene in tutte le nostre case; dalla più classica alla più moderna

Non mancano piccoli utensili di uso quotidiano che oltre a decorarti la casa ti facilitano la vita nelle piccole faccende domestiche.

Niente o comunque pochissima plastica e tanto legno. ti piace?












29/10/19

PANNELLI FOTOVOLTAICI. ARCHITETTURA E DESIGN


Niente paura, non state incominciando a leggere un post tutta tecnica e tecnologia che parla di come installare i pannelli fotovoltaici, questo lo lascio a fare a professionisti e addetti ai lavori che ne hanno tutte le competenze. 

Qui siamo sempre focalizzati sul design, sull'estetica e sul bello, anche quando parliamo di pannelli fotovoltaici.

Convertono la radiazione solare in energia elettrica e non giovano soltanto all'ambiente, ma permettono anche di ridurre la propria dipendenza dalle comuni fonti di energia. Ecco perché sono importanti e utili i pannelli solari; il problema dal nostro punto di vista però è sempre stato l'aspetto estetico, evidentemente "imbruttito" da questi pannelli applicati sul lato migliore dell'abitazione, la più luminosa e soleggiata. 

Analizzando l'argomento nel dettaglio però capiamo che questi pannelli non tanto carini, possono essere utili in caso di ristrutturazione, quando non è previsto l'intero rifacimento del tetto. Quando invece il progetto diventa più importante, oggi  ci sono altre soluzioni molto più tecnologiche e performanti, in grado di integrarsi completamente nel progetto come elemento architettonico o addirittura di diventare vero elemento decorativo e di design.  



Troviamo infatti sistemi fotovoltaici integrati come copertura di un porticato, la cosi detta pergola fotovoltaica che oltre a non necessitare di opere murarie o interventi edilizi, vanta una perfetta integrazione architettonica.
In questo modo il sistema fotovoltaico si integra perfettamente con l'ambiente circostante adattandosi allo stile dell'ambiente e dell'abitazione. In ambito residenziale questa soluzione è utilizzata spesso come parcheggio per auto - una sorta di garage moderno.

I costi di realizzazioni in questi casi quindi non sono esagerati; il consiglio è sempre di farsi fare dei preventivi per il fotovoltaico solo così è possibile conoscere e valutare tutte le opzioni.



In ambito pubblico invece la sfida non è ancora finita.
Parlo di sfida perché il fotovoltaico è diventato proprio una sfida per architetti e designer che continuano a studiare e sperimentare per trovare soluzioni in grado di ottenere il tanto ricercato  "impatto visivo zero", sfruttando al massimo l'irraggiamento solare, dando un aspetto più elegante e futuristico all'ambiente in cui sono installati.
Infatti oggi si parla ad esempio di finestre fotovoltaiche e di tegole con pannello fotovoltaico integrato. 





In conclusione va detto che dal 31 maggio 2012 è in vigore una normativa per la quale abitazioni e edifici di nuova costruzione o in fase di ristrutturazione è obbligatorio installare un impianto fotovoltaico al fine di soddisfare parzialmente o completamente il fabbisogno energetico dell'immobile. 

---------------------------
photo credits: pinterest

27/09/19

HOME DECOR: come definire lo stile della tua casa.



Home Decor: il colore, lo stile, la sistemazione degli oggetti in una casa. L'ultimo step per completare l'arredamento; dopo aver sistemato mobili e complementi d'arredo si passa alla decorazione. Spesso è proprio l'home decor che definisce lo stile di una casa

Ma anche la sua assenza, frutto di una scelta pensata e voluta, definisce uno stile; uno stile minimal ovviamente, che sottrae piuttosto che aggiungere e che seleziona in modo molto attento, quasi severo, i pochi elementi decorativi e la loro posizione. Elementi decorativi che di solito sono quadri o stampe, comunque pezzi significativi che non passano inosservati. 


Ho scattato queste foto proprio con l'intento di spiegare e dimostrare questo concetto.

Un ambiente pulito, che per alcuni potrebbe risultare quasi spoglio, come una tela bianca sulla quale osare una pennellata.

Una stampa in bianco e nero con una grande scritta che cattura l'occhio e incuriosisce.

Una posizione non convenzionale - un quadro si appende di solito, mentre in questo caso è semplicemente posato su una mensola.

Tutto ragionato, nulla lasciato al caso, anche se a prima vista può sembrare il contrario. Chi ama questo stile ne apprezza la versatilità nonché la possibilità di cambiare spesso e di dare un tocco nuovo all'ambiente con una certa regolarità.

Un quadro o una stampa di questo tipo sono un ottimo "pezzo" per onorare questo stile proprio perché sono molto caratterizzanti e si possono cambiare regolarmente on estrema facilità... un po' di shopping online su un sito specializzato ed il gioco anzi, lo stile, è fatto.

Stiledo è il sito perfetto per trovare l'ispirazione giusta. Prima di tutto vi consiglio di visitare la sezione "ispirazione" che è una vera e propria selezione di immagini di interni decorati in vari stili, dal più semplice al più ricco, perché non c'è modo migliore per definire il proprio stile se non studiando ambienti veri, già realizzati da altri e capire quale più si addice alla nostra casa e al nostro gusto. Poi c'è la sezione "novità" dove i nuovi prodotti vengono aggiunti regolarmente per chi, come me, ama cambiare spesso. E infine la suddivisione dei prodotti, gallerie, poster, quadri... una scelta infinita che non ti stancherai mai di guardare.

E tu, di che stile sei?

Prada Marfa

Prada Marfa

photo credit: hometrotter

17/09/19

BACK TO SCHOOL. COME ILLUMINARE BENE LA SCRIVANIA.






Back to school. Ogni anno a settembre, per l'inizio della scuola dedichiamo un occhio di riguardo alla decorazione e al design della cameretta, in particolare della scrivania. 

Ci vuole sempre un tocco nuovo per creare l'atmosfera giusta e soprattutto per scandire l'inizio del nuovo anno scolastico. Anno dopo anno, classe dopo classe, le esigenze cambiano e aumentano; se all'inizio delle elementari la scrivania si usa poco, già negli ultimi due anni, il tempo che si passa alla scrivania aumenta; lo styling e la luce giusta aiutano già a creare un ambiente accogliente, che invogli a passarci del tempo.

A proposito di luce, il tocco nuovo di quest'anno è stato proprio una lampada da lettura per illuminare la scrivania. Un elemento fondamentale nella cameretta di uno scolaretto delle elementari!  Una luce puntuale e orientabile, che piace ai grandi per il design e la versatilità, e ai piccoli per la leggerezza e la maneggiabilità - se la spostano e portano dove voglio con grande facilità! .   




Struttura in legno, supporto e paralume in alluminio verniciato grigio satinato, braccio snodabile e orientabile; facilissima da montare ( ci abbiamo messo veramente due minuti - guardate le storie caricate su IG TV di Hometrotter ), semplice e veloce da acquistare online.
  



Ecco i plus di questa lampada

  • La lampada è per la maggior parte realizzata in legno, senza alcun additivo chimico.
  • Il cavo di alimentazione è ricoperto in nylon, più resistente e flessibile.
  •  Funziona con lampadina 110V-240V tipo E27.
  • Braccio regolabile in legno. Viti in metallo. 
  • Design stile industriale, elegante e pratico allo stesso tempo .
  • La lampada è smontabile in quattro parti. È facile e comoda da montare o trasportare.
  • La confezione include una lampadina LED E27 (3000k/4W) luce bianca calda.





 photos by Home-Trotter

30/08/19

TUTTI I TRUCCHI PER AVERE UNA CASA PIU' FRESCA.



Durante le calde giornate estive restare in casa può essere davvero difficile, per via delle alte temperature raggiunte non solo all’esterno ma anche negli ambienti interni. In questi casi è bene sapere che l’aria condizionata non è l’unica soluzione disponibile: ci sono infatti alcuni piccoli trucchi capaci di semplificarci la vita nei mesi più caldi, e che riescono anche a far diminuire i consumi. Scopriamo insieme quali sono.

Soluzioni pratiche per non soffrire il caldo in casa

Per non soffrire il caldo in casa durante la stagione estiva è possibile intervenire con delle soluzioni pratiche e decisamente utili. La prima di queste si rivela utilissima non solo in questa stagione, ma anche per il resto dell’anno: parliamo della coibentazione, ossia un tipo di isolamento termico “a cappotto”, che consente di mantenere inalterate le temperature interne della casa; a questo proposito è consigliabile procedere con la realizzazione del cappotto termico con servizi come Yougenio che garantisce l’intervento di professionisti specializzati.

Un’altra soluzione molto valida consiste nell’installare delle tende da sole sulle finestre di casa, per sfruttare il fresco proveniente dall’ombra. Per migliorare la qualità dell’aria di casa, poi, è bene sapere che ci sono delle piante che vengono in nostro aiuto: esistono infatti delle specie di piante capaci di purificare l’aria come la palma Areca e la lingua di suocera, ad esempio.





Le abitudini giuste per avere una casa sempre fresca

Spesso in casa abbiamo l’abitudine di utilizzare molti elettrodomestici e di accendere le luci anche quando non ce n’è bisogno, e questo oltre a far lievitare i costi in bolletta fa aumentare anche la temperatura interna; meglio quindi limitare l’uso della corrente elettrica in generale, per evitare di soffrire il caldo. Un altro trucco è evitare di fare il bucato nelle ore più calde della giornata: così facendo, infatti, si eviterà di innalzare ulteriormente il livello di umidità presente in casa.
Per quanto riguarda l’ambiente della cucina, poi, è meglio evitare di cucinare nelle ore calde, preferendo cibi crudi o che comunque richiedono una cottura breve; in alternativa, se ne avete l’occasione, è preferibile cucinare all’aperto, dunque in balcone o in giardino. Se avete l’abitudine di tenere le finestre sempre aperte, sappiate che questo non facilita il mantenimento di una temperatura accettabile in casa: provate a tenere le tapparelle abbassate nelle ore più critiche, aprendole solo al mattino e alla sera per far arieggiare, e i risultati saranno notevoli.


12/08/19

COME ILLUMINARE GLI SPAZI ESTERNI.



Come avete scelto di illuminare gli spazi esterni?
Le lampade da esterno rappresentano una scelta molto importante; una corretta illuminazione esterna è fondamentale per poter vivere a pieno gli spazi, garantendo una certa sicurezza di movimento, ma anche per delineare e mettere in risalto determinate scelte architettoniche e dettagli di design.

Come sono gli interni di casa tua? Accoglienti, curati, ben arredati e ben illuminati... dunque gli esterni non possono essere da meno. L'illuminazione va pensata in abbinamento allo stile degli arredi scelti, poi bisogna prediligere materiali pratici sia da pulire che da spostare e infine, come per gli interni, è importante scegliere l'intensità di luce giusta per creare l'atmosfera perfetta.


Il know how delle aziende italiane moderne, ci aiuta moltissimo in questi casi a fare la scelta giusta.
Nel mio caso, dopo aver incassato 3 punti luce, tipo segna passi, durante la ristrutturazione, ho scelto di illuminare il terrazzo con lampade da esterno dal design moderno che si sposano bene con tutto il resto della casa. 
Prediligo sempre la versatilità quando scelgo un nuovo prodotto, il fatto di poterlo spostare facilmente è fondamentale visto che cambio spesso la decorazione degli ambienti.

L'ultima arrivata in casa mia questa estate è la lampada QUEEN di Linea Zero.
Linea Zero è un'azienda di Verona, leader nel settore dell'illuminazione d'interni ed esterni; produce lampade contemporanee e funzionali che io adoro perché corrispondono perfettamente al mio stile.
E poi quest'anno con la nuova collezione da esterno hanno proposto questa lampada da regina... perfetta per il mio terrazzo, vero?

QUEEN è una lampada iconica ed elegante che ben si adatta ad una regina ( non che io lo sia eh, ma sognare fa sempre bene! ). Disegnata da Elena Trevisan, si distingue per la sua forma maestosa e lussuosa che funge da fulcro visivo di ogni ambiente
QUEEN è composta da 24 strisce di Polilux, un esclusivo materiale ideato proprio da Linea Zero, che dona ai prodotti una luminosità pari a quella del vetro.  




Tecnicamente QUEEN è illuminata da una luce LED dimmerabile per esterni IP67 dotata di due batterie che garantiscono quasi 7 ore di funzionamento alla massima potenza. La potenza però può essere regolata tramite un telecomando, in grado di gestire anche il tempo di accensione.

Devo ammettere che questo dettaglio è stato molto apprezzato a casa mia; guardate il mio account Instagram e capirete!


ATTENZIONE - HO UN REGALO PER VOI!

USANDO IL CODICE PROMO HOMETROTTER2019 POTETE ACQUISTARE LA LAMPADA "QUEEN" CON UNO SCONTO DEL 25%.
BASTA ANDARE SUL SITO WWW.LINEAZERO,IT/SHOP E INSERIRE IL CODICE NEL CARRELLO 


------------------------------
photo credit: @hometrotter

04/08/19

ALLUMINIO, IL MATERIALE PIU' CONSIGLIATO PER GLI INFISSI MODERNI.

 




Se dico infissi qual'è il primo pensiero che vi viene in mente? Tecnica o design
Di solito il collegamento infissi / design non è così automatico, piuttosto è l'aspetto tecnico il primo dettaglio che viene preso in considerazione. 

Certo, è necessario che gli infissi rispondano e garantiscano determinate esigenze tecnico-qualitative ma è anche vero che oggi sempre di più si cerca la caratteristica estetica capace di fare la differenza, e si trova perché esistono soluzioni nuove ed innovative che permettono di dare valore aggiunto all'abitazione, consentendo di aprire un'intera parete ad esempio, piuttosto che di integrare ambiente interno ed esterno in modo fluido con porte finestre che somigliano sempre di più a elementi d'arredo e che influiscono notevolmente sulla vivibilità e sulla luminosità degli ambienti



Oltre al legno, che rimane sempre molto pregiato e elegante, tanto da essere obbligatorio nelle ristrutturazioni dei centri storici, l'alluminio è il materiale più apprezzato e consigliato per gli infissi moderni. L'alluminio è versatile e leggero ma anche resistente e durevole e si adatta molto bene ad ambienti di design perché grazie alla sua alta resistenza meccanica permette la realizzazione di finestre molto sottili dallo stile minimal e pulito.
L'infisso in alluminio permette anche la realizzazione di finestre di grandi dimensioni, con profili quasi invisibili e senza montanti.

Anche le innumerevoli finiture sono un importante punto a favore degli infissi in alluminio, possono essere realizzati praticamente tutti i colori, permettendo anche di scegliere tinte diverse tra interno ed esterno.

Infine i prezzi,  i prezzi degli infissi in alluminio vanno valutati considerando tutte le loro caratteristiche positive, in particolare la durata nel tempo e la pressoché inesistente necessità di manutenzione.



via

12/07/19

COME VALORIZZARE IL GIARDINO IN ESTATE


In estate gli spazi esterni sono protagonisti indiscussi delle nostre giornate. Finalmente possiamo goderci il giardino e tutti gli spazi outdoor come si conviene: una grigliata, un aperitivo al tramonto, una cena con gli amici immersi nel verde del nostro prato. Per poter però vivere il giardino al meglio delle sue possibilità, dobbiamo anche metterlo nelle condizioni di essere ospitale e accogliente, ovvero arredarlo nel modo giusto. Vediamo quindi qualche consiglio per poterlo fare al meglio.

Arredi e accessori giusti

Per prima cosa bisogna capire come scegliere gli arredi giusti per valorizzare un giardino, e qui non si può che cominciare da un elemento importante: la piscina. Se lo spazio esterno è abbastanza grande, infatti, si può anche pensare all'installazione di questo complemento così utile e, sicuramente, rinfrescante. Il tutto, per altro, senza dover fare per forza lavori in casa e dover pensare di doverla mantenere anche in inverno: esistono infatti opzioni come le piscine fuori terra, gonfiabili ma anche di design che possono essere installate e rimosse a fine estate.  Una seconda soluzione da prendere in considerazione per l’arredo del giardino è quella di puntare alla creazione di un angolo relax. Le regole principali? La presenza di una piattaforma stabile, di un bel divanetto insieme ad altre sedute, e di un gazebo o di un ombrellone per combattere il sole diretto. Anche l’amaca è una bella opzione, a patto di avere un giardino con degli alberi, ovviamente. Infine, per l’arredo giardino, si consiglia di puntare su mobili vintage (ad esempio in ferro battuto) oppure in legno, se si vuole creare un ambiente in stile rustico.



Curare l’illuminazione del giardino

Quando cala la sera, anche il vostro giardino potrà iniziare a brillare, a patto però di aver curato un aspetto fondamentale come l’illuminazione. Una buona opzione, fra le altre cose 100% green, è l’utilizzo dell’energia solare: partendo da questa base, sarà poi possibile sbizzarrirsi per quanto riguarda l’estetica, scegliendo punti luce, lampade e lampioni fra mille stili diversi. Alcuni must che non possono mai mancare sono le lampade segna-passi, posizionate strategicamente lungo i vialetti calpestabili. E non serve che vi preoccupiate della spesa di un impianto fotovoltaico: si tratta di luci che sono in grado di immagazzinare l’energia del sole di giorno e di sfruttarla la sera per illuminare il giardino, in autonomia.



Le piante per arricchire l’outdoor

Un giardino senza piante? Una soluzione che non può essere mai contemplata. Le piante diventano infatti un modo per unire l’utile e il dilettevole: arricchiscono il design degli spazi esterni rendendoli più freschi e ombrosi. È chiaro che la scelta delle piante giuste deve dipendere in primis dalle dimensioni del giardino, e in secondo luogo dallo stile scelto. I rampicanti, per fare un esempio, sono ottimi per i pergolati, tipici dei giardini piccoli, mentre l’acer palmatum è una scelta perfetta per un giardino zen. La lista è davvero infinita, e include esempi di piante sempreverdi come il viburno tino, le colorate echinacee, le petunie, l’elleboro e la mahonia per le siepi. Se però siete preoccupati di aver un giardino troppo piccolo, ricordate che potete sempre pensare di decorarlo attraverso i vasi.





Valorizzare il giardino vuol dire saper incastrare soluzioni diverse, per creare un puzzle fatto di accoglienza e di armonia.


02/07/19

UN NUOVA LAMPADA DA TERRA.



Lo spazio è definito; è l'angolo giusto del living, quello con la presa comandata già predisposta, manca proprio solo la lampada.

E dopo attente ricerche finalmente è arrivata anche la lampada!

Sembra fatta su misura: dimensioni, materiali e colori...vale sempre la pena aspettare, prima o poi la soluzione giusta si trova. 

Ecco, allora vi presento la nuova arrivata: la lampada da terra FL1002 di Tomons.
Alta qualità, design contemporaneo e struttura semplice, talmente semplice che è composta solo da 3 elementi:
- treppiede,
- cavo d'alimentazione
- paralume. 

Tempo di montaggio previsto, massimo 7 minuti ( ho fatto le prove!).


Il treppiedi è in legno chiaro, mentre il paralume è composto da una struttura in metallo verniciato e un nastro in poliestere, tutto bianco, realizzato con un fissaggio a velcro molto pratico e funzionale. Con un'altezza totale di 148 cm ed un diametro di 45, questa lampada è ben proporzionata e non troppo ingombrante.

E la luce? lampadina a led 8 watt, rigorosamente calda, già in dotazione.

Se devo definire uno stile, senza dubbio dico stile scandinavo, per forme, colori e materiali. Lo stile scandinavo dona un'immediata sensazione di calore e purezza ed è caratterizzato da un senso di naturale armonia che lo rende molto versatile, ed è per questo che questa lampada da terra si adatta perfettamente in qualsiasi ambiente contemporaneo

#getinspired






photos by HomeTrotter