12/07/19

COME VALORIZZARE IL GIARDINO IN ESTATE


In estate gli spazi esterni sono protagonisti indiscussi delle nostre giornate. Finalmente possiamo goderci il giardino e tutti gli spazi outdoor come si conviene: una grigliata, un aperitivo al tramonto, una cena con gli amici immersi nel verde del nostro prato. Per poter però vivere il giardino al meglio delle sue possibilità, dobbiamo anche metterlo nelle condizioni di essere ospitale e accogliente, ovvero arredarlo nel modo giusto. Vediamo quindi qualche consiglio per poterlo fare al meglio.

Arredi e accessori giusti

Per prima cosa bisogna capire come scegliere gli arredi giusti per valorizzare un giardino, e qui non si può che cominciare da un elemento importante: la piscina. Se lo spazio esterno è abbastanza grande, infatti, si può anche pensare all'installazione di questo complemento così utile e, sicuramente, rinfrescante. Il tutto, per altro, senza dover fare per forza lavori in casa e dover pensare di doverla mantenere anche in inverno: esistono infatti opzioni come le piscine fuori terra, gonfiabili ma anche di design che possono essere installate e rimosse a fine estate.  Una seconda soluzione da prendere in considerazione per l’arredo del giardino è quella di puntare alla creazione di un angolo relax. Le regole principali? La presenza di una piattaforma stabile, di un bel divanetto insieme ad altre sedute, e di un gazebo o di un ombrellone per combattere il sole diretto. Anche l’amaca è una bella opzione, a patto di avere un giardino con degli alberi, ovviamente. Infine, per l’arredo giardino, si consiglia di puntare su mobili vintage (ad esempio in ferro battuto) oppure in legno, se si vuole creare un ambiente in stile rustico.



Curare l’illuminazione del giardino

Quando cala la sera, anche il vostro giardino potrà iniziare a brillare, a patto però di aver curato un aspetto fondamentale come l’illuminazione. Una buona opzione, fra le altre cose 100% green, è l’utilizzo dell’energia solare: partendo da questa base, sarà poi possibile sbizzarrirsi per quanto riguarda l’estetica, scegliendo punti luce, lampade e lampioni fra mille stili diversi. Alcuni must che non possono mai mancare sono le lampade segna-passi, posizionate strategicamente lungo i vialetti calpestabili. E non serve che vi preoccupiate della spesa di un impianto fotovoltaico: si tratta di luci che sono in grado di immagazzinare l’energia del sole di giorno e di sfruttarla la sera per illuminare il giardino, in autonomia.



Le piante per arricchire l’outdoor

Un giardino senza piante? Una soluzione che non può essere mai contemplata. Le piante diventano infatti un modo per unire l’utile e il dilettevole: arricchiscono il design degli spazi esterni rendendoli più freschi e ombrosi. È chiaro che la scelta delle piante giuste deve dipendere in primis dalle dimensioni del giardino, e in secondo luogo dallo stile scelto. I rampicanti, per fare un esempio, sono ottimi per i pergolati, tipici dei giardini piccoli, mentre l’acer palmatum è una scelta perfetta per un giardino zen. La lista è davvero infinita, e include esempi di piante sempreverdi come il viburno tino, le colorate echinacee, le petunie, l’elleboro e la mahonia per le siepi. Se però siete preoccupati di aver un giardino troppo piccolo, ricordate che potete sempre pensare di decorarlo attraverso i vasi.





Valorizzare il giardino vuol dire saper incastrare soluzioni diverse, per creare un puzzle fatto di accoglienza e di armonia.


2 commenti: